Sei alla ricerca di alternative o di una second opinion per decidere se sottoporti o meno a una biopsia della prostata?

I normali esami diagnostici sono la migliore pratica per individuare il tumore prostatico, ma hanno i loro difetti. Se temi di essere affetto da tumore alla prostata a causa di elevati valori di PSA o hai dubbi circa una biopsia prostatica con esito negativo in passato, un esame dei biomarker può rappresentare una valida alternativa prima di sottoporti a una (nuova) biopsia alla prostata.

Come qualsiasi altro esame, però, anche i biomarker test non danno alcuna garanzia totale, il che significa che permane il rischio che l'esame dia esito negativo anche in presenza di un tumore prostatico. Per alcuni biomarker test il rischio è davvero esiguo.

Valuta le diverse alternative qui sotto!

Dr. Inge van Oort
Che percentuale di sicurezza desideri avere che un esito negativo dell'esame sia effettivamente negativo (escludendo la presenza di tumore prostatico aggressivo)?
  • Almeno il 95%
  • Almeno il 98%
  • 100%
95%
La nuova generazione di biomarker test (ad es. il 4k score e SelectMDx) presentano una certezza nell'escludere il tumore prostatico aggressivo (in caso di esito negativo) più elevata rispetto agli esami di biomarker di vecchia generazione (es. PCA3, phi) e alla risonanza magnetica (RM). Il biomarker test SelectMDx per il tumore alla prostata può escludere la patologia aggressiva con una percentuale di certezza del 98%.
98%
La nuova generazione di biomarker test offrono un'elevata certezza nell'escludere il tumore prostatico aggressivo. Il test SelectMDx può escludere la patologia aggressiva con una percentuale di certezza del 98%.
100%
Nessun esame può dare una garanzia del 100% nell'escludere il tumore prostatico aggressivo. Ma uno dei biomarker test di nuova generazione, il SelectMDx, vi si avvicina molto (98% di certezza di assenza di tumore prostatico aggressivo in caso di esito negativo).

Una risposta alle tue domande sui biomarker

Ogni individuo ha una propria storia ed è assolutamente unico. Se non hai trovato ciò che cercavi e desideri una consulenza  personalizzata, un gruppo di specialisti internazionali nella diagnosi del tumore prostatico è pronto a darti una mano.

CHIEDI A NOI

Comitato Redazionale

Prof. David Crawford
Prof. E. David Crawford
Università del Colorado, Denver, CO, USA
Prof. Alexandre de la Taille
Prof. Alexandre de la Taille
CHU Mondor, Assistance Publique des Hopitaux de Paris, Créteil, Francia
Dr. Giorgio Gandaglia
Dr. Giorgio Gandaglia
Dipartimento di Urologia, Ospedale San Raffaele, Milano, Italia
Prof. Christian Stief
Prof. Christian Stief
Università Ludwig-Maximilians, Monaco, Germania
Dr. Inge van Oort
Dr. Inge van Oort
Centro Medico dell'Università Radboud di Nimega, Paesi Bassi